Scania, I giorni del re: Marciani (Freight Leaders Council), il futuro è la condivisione

Scania, I giorni del re: Marciani (Freight Leaders Council), il futuro è la condivisione



“I giorni del re”, l’evento di Trento organizzato da Scania per celebrare i 50 anni del motore V8, è stato anche occasione di dibattito e confronto sui temi della mobilità e della logistica. A proporre un’acuta analisi il presidente del Freight Leaders Council, Massimo Marciani, in relazione all’impatto del digitale sul sistema logistico: “La rivoluzione digitale in corso sta impattando molto sulla logistica” – ha affermato – “La necessità di offrire servizi altamente personalizzati sta portando le aziende a ripensare ai propri sistemi in termini di collaborazione e condivisione. Sta nascendo la sharing logistics”.

Il futuro, dunque, è nella condivisione: “La chiave di volta è rappresentata dalla collaborazione tra aziende: oggi il settore dell’autotrasporto impiega circa 328.000 addetti (inclusi i servizi di logistica e magazzinaggio), generando un fatturato di poco superiore ai 47 miliardi di euro. Dal 2013 la forbice tra fatturato e numero di imprese si è allargato, indicando un aumento della concentrazione del settore. In tale contesto le innovazioni tecnologiche e digitali giocano un ruolo chiave nel migliorare la logistica in termini di efficacia ed efficienza dei processi, grazie all’utilizzo in tempo reale delle informazioni e al coinvolgimento dell’intera filiera nell’organizzazione delle attività.

La prospettiva futura è quella di una Sharing logistics: una rete di collaboratori con competenze condivise in grado di gestire grandi flussi e volumi importanti del mercato attraverso un asset coeso. Nell’intervento di Marciano spazio anche a una disamina sui mezzi di trasporto, relativi sistemi di alimentazione e caratteristiche: “Tra le alimentazioni alternative che stanno suscitando interesse nel settore del trasporto su gomma con mezzi pesanti c’è il metano. Il trend risulta, infatti, in costante ascesa: nel primo trimestre 2018 sono stati immatricolati 616 camion a gas naturale, di cui 517 alimentati con metanoliquido (LNG), contro i 523 mezzi registrati nel 2017, dei quali 304 a LNG. Un altro trend in atto è il ricorso al noleggio per i mezzi commerciali di piccole dimensioni, abitualmente usati per consegne dell’ultimo miglio: i picchi di domanda stanno spingendo le aziende ad abbandonare la proprietà a favore del noleggio”.



Sorgente notizia: http://www.trasporti-italia.com Vai al post originale

Avatar
staff
info@eolog.com


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.